Pattern di Natale 2012 per Fondazione San Vincenzo (finisce l’estate è già cade la neve???? boh?)

È ufficiale. L’autunno è arrivato ieri, sabato 22 settembre, intorno alle 17!
E fortunatamente per me e per tutti gli sferruzzanti (e crochettanti), pure il clima più fresco!

Quindi mi riapproprio con gioia dei ferri e dei filati lanosi, che durante il clima di quest’ultima torrida estate costellata da un ciclone dal nome da inferno dantesco, molte volte sono stati più una croce che una delizia.

Il primo lavoro che ho terminato dopo la calura è la traduzione (nonché relativa esecuzione) di alcuni piccoli gadget “scopiazzati” da Ravelry.

Tranquilli. Ho chiesto le dovute autorizzazioni alle creatrici sia per riprodurli all’infinito per fini benefici che per pubblicarne le traduzioni qui nel mio blog.

Lo scorso luglio un’amica (Sandra Ciardi) che svolge volontariato per l’associazione San Vincenzo De Paoli nella mia città mi ha chiesto se ero disponibile per insegnare loro qualche aggeggio da fare velocemente per venderlo durante i mercatini di Natale. Scopo: raccogliere fondi per le famiglie disagiate.

“Volentieri!”, le ho risposto forse troppo affrettatamente..Fra Pitti Filati, il neonato (ed incontrollabile!) gruppo FB dei Magliuomini, altri impegni lavorativi e familiari inderogabili… dove avrei trovato il tempo di studiarmi qualcosa di facile e veloce da eseguire ma simpatico e “appetibile” da vendere?

Tah-dah! Soluzione: ravanare su Ravelry, selezionare un certo numero di oggetti e chiedere l’autorizzazione all’autore a procedere come sopra.
Detto fatto! (si fa per dire…).

Eccomi qua un paio di mesidopo con il lavorofinito: pattern tradotti, lavorieseguiti, fotofatte e più importante di tutto, spiegatal’esecuzionealle dame beneficheperchépossanoavviare per tempo la produzione!

Ecco la lista degli “eletti” dalle dame di carità, con relativo link al pattern originale:

KNITTED BUNNY by Jackie Erickson-Schweitzer

MINI KEY RING PURSES by Kathy Sasser (di Coats&Clark)


A GNOME by Tonya Gunn

Nei prossimi giorni inizierò a postarli uno ad uno, evidenziando i pro ed i contro e quali le tecniche che si affinano con la semplice esecuzione di aggeggi come questi. La Swirl ball, per esempio, è ottima per imparare la tecnica short-rows (ferri accorciati). Con una delle Mini key ring purses ci si può avviare all’uso dei ferri a due punte… e così via.

Che dire? Buon Natale? naaaa…troppo presto!

ma Buoni lavoretti di Natale si però!
A presto

Advertisements

5 pensieri su “Pattern di Natale 2012 per Fondazione San Vincenzo (finisce l’estate è già cade la neve???? boh?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...